Carlo Michelini – CIO di F2i – ha partecipato al 5° Forum Banca & Impresa

Carlo Michelini, CIO (Chief Investment Officer) e Senior Partner di F2i – Fondi italiani per le infrastrutture SGR, ha partecipato in qualità di relatore al quinto Forum Banca & Impresa, organizzato dal Gruppo 24 Ore lo scorso 9 aprile 2014 a Milano.

La tavola rotonda alla quale ha preso parte Carlo Michelini, moderata dal giornalista del Sole 24 Ore, Carlo Festa, ha previsto un confronto sul ruolo dei Fondi sovrani e gli investimenti nelle infrastrutture europee.

Il CIO di F2i ha messo in luce come, in mercati sempre più instabili, gli investitori di lungo termine, come i Fondi sovrani, siano sempre più spesso alla ricerca di investimenti che garantiscano una sostenibilità dei rendimenti nel medio-lungo termine. Michelini ha evidenziato come, da un punto di vista finanziario, gli investitori di lungo periodo richiedano il soddisfacimento di tre requisiti fondamentali: uno yield costante nel tempo; un apprezzamento in conto capitale dell’investimento;  un adeguato profilo rischio-rendimento.

Michelini ha inoltre ricordato che gli investitori di lungo periodo ricercano, sotto il profilo economico, una protezione dall’andamento dell’inflazione, mentre da un punto di vista di portafoglio, essi si prefiggono una de-correlazione dal ciclo economico e dalle performance di Borsa, nonché un rendimento di tipo assoluto.

Tra i vari strumenti a disposizione di questa  tipologia di investitori, Carlo Michelini ha elencato, per il medio periodo il private equity ed i Fondi di debito e, per il medio-lungo periodo, il Real Estate e le Infrastrutture, ricordando come gli investimenti infrastrutturali possano offrire una maggiore resistenza ai cicli economici ed una maggiore stabilità di rendimento.

Michelini ha poi preso in esame le modalità di accesso agli investimenti infrastrutturali, evidenziando che gli investitori istituzionali possono scegliere tra varie modalità di investimento nel settore delle infrastrutture. In particolare, tra Società quotate, debt financing, investimenti diretti e Fondi infrastrutturali, per i quali Michelini ha messo in risalto una maggiore durata ed un periodo di investimento più lungo se confrontato con i fondi di private equity tradizionali.

Carlo Michelini – CIO di F2i – ha partecipato al 5° Forum Banca & Impresaultima modifica: 2014-04-11T18:02:54+00:00da carlomichelini
Reposta per primo quest’articolo